I recenti episodi di esplosione di fuochi d’artificio nelle ore serali nei quartieri Carrassi, Libertà, San Pasquale, Madonnella e Japigia hanno portato all’intensificazione dei servizi di monitoraggio da parte dei Carabinieri. Dopo aver acquisito i filmati dei sistemi di videosorveglianza i militari sono riusciti a risalire ai responsabili.

L’attività svolta sinora ha consentito di denunciare stato di libertà 5 soggetti baresi, M.E. 37enne, M.G., 23enne, Z.C., 21enne, P.L., 18enne e V.V. 22enne, sorpresi o individuati e successivamente identificati mentre accendevano, in quattro diverse circostanze, dei fuochi pirici, senza le prescritte autorizzazioni.

Le motivazioni addotte dagli indagati, peraltro, sono state le più disparate: dai festeggiamenti del 18° compleanno del parente o dell’amico, a l’aver appreso il sesso del nascituro. Al momento sembrano dunque esclusi collegamenti con la criminalità organizzata, sebbene siano in corso ulteriori approfondimenti.

Infine, nel corso di specifici controlli notturni, è stata scoperta, sui terrazzi di libero accesso di un complesso condominiale del quartiere San Pasquale, una Santa Barbara di fuochi pirotecnici illegali già esplosi, su cui sono in corso accertamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here