Nascondeva in casa 165 grammi di cocaina, pronti per essere spacciati sul mercato. Un uomo di 43 anni, già noto alle Forze dell’Ordine per precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri di Acquaviva delle Fonti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo aver mostrato evidenti segni di inquietudine e nervosismo al sopraggiungere di una pattuglia in servizio, il pusher ha attirato l’attenzione dei militari che hanno così deciso di procedere ad una perquisizione domiciliare.

La cocaina, suddivisa in tre involucri, è stata trovata nell’intercapedine della cassettiera della camera da letto, con due dosi pronte ad essere vendute. La droga verrà analizzata nei prossimi giorni dal laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari, mentre all’uomo, associato alla Casa Circondariale di Bari, è stato anche sequestrato il telefono cellulare.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here