Durante i controlli per contrastare il fenomeno del lavoro in nero, i Carabinieri hanno multato i titolari di due garage di Bari. Per il primo sono state elevate due sanzioni, una di 7200 euro e la seconda di 1600 euro, per la presenza di un lavoratore in nero e per il pagamento di stipendio in contanti, quindi non tracciabile.

Il secondo garage, invece, ha ricevuto una multa di 16mila euro perché aveva impiegato un lavoratore che dai controlli è risultato assicurato con un’altra ditta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here