I Finanzieri di Mola, nel corso di un servizio di controllo economico del territorio, hanno scorto lungo una strada di campagna a Rutigliano, un voluminoso involucro di plastica abbandonato, sigillato con nastro adesivo.

Dopo aver raccolto l’involucro, è emerso che lo stesso, a seguito di analisi speditive effettuate con il “drug test”, conteneva circa 200 grammi di “Cobret”, comunemente denominata anche “eroina dei disperati”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here