Un carabiniere e due poliziotti sono rimasti contusi durante la manifestazione dei pescatori pugliesi a Bari. I marinai di tutta la Puglia, radunati per protestare contro le leggi europee che impongono le maglie larghe per la pesca, hanno iniziato la manifestazione alle 9 marciando sul lungomare barese.

Intorno alle 10.30 durante la protesta, inizialmente pacifica, si sono creati dei disordini quando i pescatori non si sono fermati all’alt prestabilito su corso Vittorio Emanuele. Il lancio dei petardi e la breve rivolta hanno causato il blocco del traffico.

Nei tafferugli un carabiniere e due poliziotti sono rimasti lievemente feriti. Gli agenti di Polizia sono stati medicati dal perosnale del 118 e trasportati in ospedale con codice verde e giallo. A uno dei due è stato refertato un trauma cranico con amnesia retrograda e una nucalgia per l’altro.

Il tratto del lungomare davanti a Marisabella è ancora chiuso al traffico. I manifestanti lanciano petardi e almeno in un paio di casi le forze dell’ordine hanno risposto con i lacrimogeni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here