Con un provvedimento emesso dal Tribunale di Lecce, in esecuzione della sentenza resa dalla Corte D’Appello, Carlo Marinelli, barese 55enne, è stato arrestato e condotto nel carcere di Bari, dove dovrà scontare una condanna a 6 anni e 4 mesi di reclusione.

Secondo quanto sentenziato Marinelli, che abbiamo intervistato l’8 gennaio del 2018 insieme all’avvocato che lo difendeva allora, ha calunniato i giudici e per questo merita di scontare la pesante condanna.

I Marinelli – lo ricordiamo – hanno iniziato una battaglia di giustizia che trae fondamento da una procedura fallimentare, che mandò gambe all’aria l’azienda artigiana di famiglia. A colpi di querele si è conclusa con la condanna, per il momento, seppure sono in piedi altri processi e uno snodo fondamentale potrebbe essere la prossima udienza in programma questo mese.

Secondo la famiglia Marinelli, che ha visto ulteriormente stravolta la propria vita lo scorso 12 agosto, quando i Carabinieri sono andati ad arrestarli nella propria abitazione a Carbonara, la procedura fallimentare presenterebbe dubbi di regolarità e trasparenza. Oltre a Carlo Marinelli hanno riportato la condanna sua sorella Carlo, Daniela, ristretta nel carcere di Trani, mentre gli anziani genitori 80enni non sono stati rinchiusi in carcere per motivi legati all’età e alle condizioni di salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here