Il Policlinico di Bari

Infermieri del Policlinico e del Giovanni XXIII sottratti alle proprie mansioni sanitarie, impiegati invece come amministrativi. La denuncia arriva dalla Fials, che presa carta e penna, ha scritto a tutti da Emiliano in giù, passando tra gli altri per il direttore del Dipartimento della Salute, Vito Montanaro, il direttore generale del Policlinico, Giovanni Migliore, e per conoscenza anche all’Ordine delle Professioni Infermieristiche.

Alla base della denuncia esisterebbero prove documentali che alcuni infermieri, con disposizioni formali dei direttori di Unità Operative, siano stati dirottati su compiti ben diversi da quelli previsti dal Contratto Nazionale di Categoria, oltre che dalla legge.

Alcuni di loro sarebbero stati anche formati all’utilizzo del sistema CupNet, con tanto di assegnazione delle credenziali d’accesso; qualcun altro, invece, utilizzerebbe nome utente e password di veri dipendenti amministrativi, con tutto quello che comporta in termini legali.

Nella nota, la Fials ha chiesto l’immediato ritiro delle credenziali di accesso assegnate agli infermieri nonché di conoscere con esattezza quanti siano stati dirottati su queste mansioni, col conseguente spreco di risorse pubbliche.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here