Cinque persone residenti nella provincia di Bari e Foggia sono coinvolte nell’ambito di un’inchiesta su una presunta truffa aggravata per il conseguimento di fondi pubblici.

L’operazione ‘Orient Express’ è stata svolta dal Comando provinciale di Foggia della Guardia di finanza coordinato dalla Procura della Repubblica e in collaborazione con l’Ufficio Europeo per la lotta antifrode ‘Olaf’.

Tra le ordinanze eseguite dall’alba di questa mattina c’è anche una misura interdittiva del divieto di concludere contratti con la Pubblica Amministrazione (per 12 mesi) e il sequestro di beni nei confronti di 5 persone.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here