Emergono nuovi particolari sul terribile incidente di ieri sera, avvenuto sulla provinciale che collega Bitonto a Giovinazzo all’inizio del ponte nei pressi dell’uscite autostradale, in cui sono rimaste ferite sei persone, delle quali una in gravissime condizioni. Tre le auto coinvolte, e non due come era emerso dalla prima ricostruzione nell’immediatezza dei fatti.

Il violentissimo schianto, infatti, ha interessato una Fiat Marea, una Punto e una Ford Fiesta. Secondo quanto siamo riusciti ad apprendere, anche se si tratta di una versione in attesa di conferme che arriveranno dai rilievi, a innescare l’incidente sarebbe stato il guidatore 24enne che si trovava in macchina con la 16enne, rimasta incastrata tra le lamiere.

Estratta con molte difficoltà dai Vigili del Fuoco, è stata trasportata in fin di vita al Policlinico di Bari. A quanto pare, il 24enne si sarebbe trovato in stato di alterazione alcolica.

A bordo delle altre auto viaggiavano rispettivamente due operai metalmeccanici che rientravano dal lavoro, e una coppia di 20enni. Uno dei due operai si è procurato una ferita alla testa, suturata dai soccorritori, mentre il collega è rimasto praticamente illeso.

Peggio è andata ai due 20enni: la ragazza è stata trasportata al Pronto Soccorso in codice rosso per una bruttissima frattura al femore, frattura anche per il ragazzo, fortunatamente di minore entità.

Sul posto sono intervenute quattro ambulanze del 118. L’esperienza degli equipaggi ha consentito un intervento veloce ed efficace per il trasporto dei feriti al San Paolo, al Di Venere e al Policlinico di Bari. Sul luogo dell’incidente anche i Carabinieri per i rilievi e la ricostruzione dell’accaduto.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here