Era scappata dalla persecuzione del suo ex, ma la società dell’energia elettrica ha fornito al suo stalker il nuovo indirizzo. La giovane della provincia di Bari si era trasferita a Torino per iniziare una nuova vita lontana dal suo ex fidanzato, già destinatario di un provvedimento emesso dalla Questura di Bari.

L’uomo aveva tentato in tutti i modi di sapere quale fosse l’indirizzo della ragazza, chiedendolo in vano anche ai familiari. Le informazioni sono rimaste segrete fin quando il ragazzo non è riuscito ad averle dall’Enel Energia a cui la donna si era rivolta per l’allaccio nella sua nuova casa.

A inizio settembre le persecuzioni sono ricominciate su Whatsapp finché l’uomo non ha rivelato di conoscere il suo indirizzo. La donna ha denunciato per violazione Enel Energia che si è scusata. “Enel Energia – scrive l’azienda interpellata da Torino Today – , appresa la vicenda a mezzo stampa, esprime la propria vicinanza alla signora e informa che sta già svolgendo verifiche sui fatti segnalati, al fine dell’adozione delle più opportune iniziative tenendo conto della esigenze di riservatezza connesse alla delicatezza della vicenda”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here