Un disabile di 55 anni, barese, è stato arrestato stanotte dalla Polizia di Stato dopo un lungo inseguimento intorno alla zona dell’aeroporto, al quartiere San Paolo.

Nella tarda serata di ieri, i poliziotti del corpo di guardia del Centro Polifunzionale della Polizia di Via Cacudi hanno richiesto l’intervento di un equipaggio della Squadra Volante per procedere al controllo di un’autovettura Fiat Punto, con a bordo una persona ritenuta sospetta, in sosta nei pressi della garitta della struttura, che inveiva contro di loro.

Accortosi dell’arrivo dei poliziotti, il conducente dell’autovettura segnalata ha avviato repentinamente la marcia, dandosi a precipitosa fuga; ne è quindi scaturito un inseguimento, lungo Viale Europa, dove il fuggitivo ha arrestato la marcia del veicolo, facendo intuire ai poliziotti di non voler più opporre resistenza.

Quando il capo pattuglia è sceso dall’auto di servizio per sottoporlo a controllo, l’uomo è improvvisamente ripartito cercando di investire l’agente che ha tentato di scansare l’auto ma è stato colpito al piede da uno pneumatico.

I poliziotti di una seconda Volante, giunta in ausilio, hanno fermato il fuggitivo lungo viale D’Annunzio, dove l’uomo ha cercato di investire un secondo poliziotto, colpito ad un braccio, che ha esploso due colpi in aria con l’arma in dotazione a scopo intimidatorio.

La folle corsa è terminata nei pressi dell’aeroporto quando il fuggitivo, nel tentativo di speronare l’auto dei poliziotti, ha perso il controllo del proprio veicolo che si è ribaltato.

Estratto indenne all’abitacolo, è stato dapprima soccorso e trasportato al Policlinico per accertamenti e subito dopo tratto in arresto per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. Ora si trova agli arresti domiciliari. Sono tre i poliziotti feriti, ciascuno con prognosi di 15 giorni.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here