Spara due colpi di pistola contro la casa del nonno 80enne e scappa sul motorino. S.E. 25enne di Grumo, è stato arrestato dai Carabinieri dopo la denuncia dell’anziano.

Sul posto sono intervenuti i militari della S.I.S. del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Bari, unitamente a personale della Sezione Operativa della Compagnia di Modugno, i quali, nel corso del sopralluogo, hanno rinvenuto e repertato le due ogive.

Contestualmente è stata avviata una capillare ricerca del fuggitivo e solo in tarda serata è stato rintracciato presso la propria abitazione dove è stato bloccato dai militari della locale Stazione Carabinieri.

Condotto presso gli uffici del citato Comando il 25enne, alle contestazioni mosse, in preda all’ira, ha opposto esistenza, minacciando anche i militari salvo poi essere definitivamente bloccato ed arrestato per tentato omicidio, porto in luogo pubblico di armi clandestine, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Le investigazioni hanno consentito di ricondurre il movente del delitto a dissidi familiari.

Il giovane, su disposizione della competente A.G., è stato quindi condotto presso la Casa Circondariale di Bari.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here