Due assalti in 24 ore alle farmacie degli ospedali di Molfetta e Terlizzi. I ladri continuano a puntare i medicinali da migliaia di euro, molto richiesti nel fiorente mercato nero. Il primo furto è stato tentanto nella farmacia dell’ospedale di Molfetta, dopo l’ultimo colpo messo a segno il 30 maggio scorso.

Questa volta a fermare la banda è stato l’allarme, oltre che le grate messe a maggiore protezione dei preziosi medicinali. I malviventi hanno provato a fare irruzione, ma la sirena dell’allarme ha attirato l’attenzione della guardia giurata. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, che hanno trovato alcune tracce di sangue.

Ieri sera, invece, i banditi – forse gli stessi – hanno puntato la farmacia dell’ospedale di Terlizzi. Sono entrati nella stanza con la cassaforte, ma non sono riusciti a portare via il bottino. La cosa che ha meravigliato persino alcuni dipendenti, è stata la modalità dell’azione.

La banda, infatti, è riuscita a entrare introducendosi dalla finestra nel sottoscala del pronto soccorso. Un’apertura di cui in tanti neppure conoscevano l’esistenza.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here