“Aveva gli occhi sbarrati, sembrava in crisi, si è avvicinato alle mie spalle e mi ha aggredito. Ho reagito e poi si è avventato su un altro cliente. Lo ha malmenato e provato a sottrargli il borsello mentre uscivamo tutti dal supermercato”.

Nicola racconta le fasi drammatiche dell’inaspettata aggressione di cui è stato vittima questa mattina nel supermercato cinese, all’angolo tra via Brigata Regina e via Crispi, al quartiere Libertà. “Ero lì insieme alle mie due figlie – racconta – stavamo comprando il materiale scolastico”.

Nicola e l’altro cliente del negozio non sono stati gli unici ad avere a che fare con l’uomo vestito con un paio di pantaloni e una canottiera di colore nero. Sul posto sono arrivati i poliziotti, che hanno acquisito le immagini del circuito di videosorveglianza. Nicola abita in zona e mentre rientrava a casa ha visto sue ambulanze e altri poliziotti poco distanti dal punto un cui è stato aggredito.

Sentendo alcuni testimoni, si è potuto accertare che lo stesso uomo, poi rintracciato, sia stato responsabile di un’altra aggressione di due donne, sembra avvenuta all’interno di un palazzo. “Non sappiamo se fosse un tossicodipendente o avesse altri problemi – spiega Nicola – posso solo dire che stamattina in tanti abbiamo provato un grande spavento e non consola il fatto che l’uomo sia stato poi bloccato e accompagnato in Questura per accertamenti”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here