Educatore e attivista italiano del XVI secolo, per il suo carattere burlone San Filippo Neri è noto come il Giullare di Dio, o anche come  il santo della gioia. Per gli allievi della scuola di Bari che porta il suo nome però, recarsi la mattina a lezione non è altrettanto piacevole. Per carità, la ritrosia a frequentare le aule tipica degli studenti non c’entra nulla stavolta, bensì c’entra ma maleducazione, (sic!) di certi concittadini. Stamattina, infatti, ad attendere ragazzi e ragazze c’era un tappeto di rifiuti.

Una mamma non si è persa d’animo, e dopo aver scattato alcune fotografie, le ha pubblicate sulla pagina facebook di Antonio Decaro: “Scuola San Filippo neri Bari ingresso via Lembo. Questo é lo spettacolo a cui si assiste accompagnando i bambini a scuola” ha scritto.

La segnalazione è stata inoltrata all’Amiu, per le verifiche opportune e le pulizie del caso. Certo è che se i cittadini fossero meno luridi e il turno degli addetti fosse sincronizzato con l’orario della scuola, lo spettacolo sarebbe più consono al santo educatore dispensatore di buonumore.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here