Quando siamo arrivati nella stazione Fse in via Oberdan, a Bari, non potevamo credere ai nostri occhi. In pochissimo tempo dalla nostra denuncia, le Ferrovie Sud Est sono intervenute in maniera convinta, determinate a risolvere lo scandalo dei treni trasformati in dormitorio da senzatetto ed eroinomani.

È bastato sbattere in faccia la realtà ai vertici dell’azienda per colmare l’annoso menefreghismo. Fse fa sapere che sta provvedendo a installare telecamere di videosorveglianza in stazione; alla pulizia dei convogli e subito dopo alla loro sigillatura. Nel frattempo è stato predisposto un servizio di guardiania.

Tre operatori di notte e uno solo per le altre 12 ore. Abbiamo voluto testare il livello di sicurezza in attesa che vengano messe in atto tutte le misure annunciate. Il risultato è stato disastroso. Fse ci fa inoltre sapere che carrozze e locomotive abbandonate in via Oberdan saranno le prime ad essere rottamate grazie alla gara d’appalto indetta per risolvere la questione a livello regionale.

Immaginiamo quanto l’attuale società sia sommersa di emergenze, soprattutto in virtù della discutibile passata gestion, che ha tra l’altro portato al sequestro di una parte del materiale rotabile, ma siamo di fronte a una calamità da risolvere nel più breve tempo possibile. Intanto rendendo efficace il servizio di guardiania.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here