A brandire il coltello e sferrare il fendente in fronte a Vincenzo Sedicina potrebbe essere stato un suo familiare. È questa la pista più accreditata seguita dai Carabinieri, che indagano sull’accoltellamento avvenuto ieri mattina davanti alla caffetteria di famiglia, all’angolo tra via Manzoni e via Nicolai.

Per un lungo periodo, anche dopo l’intervento delle Forze dell’Ordine, alcune persone, molte delle quali imparentate tra loro, si affrontarono dando vita a una rissa sotto gli occhi di residenti e passanti. Fin da subito i militari dell’Arma, hanno indirizzato le proprie attenzioni all’interno del clan, ascoltando diverse persone.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here