Scarpe piene di feci, impronte sul pavimento, materassi lerci, cibo avanzato abbandonato da giorni e in generale una condizione igienico-sanitaria tale da richiedere l’intervento del Pronto intervento sociale del Comune di Bari.

A poca distanza dall’abitazione della famiglia di accumulatori seriali scoperta a Carbonara, a Ceglie del Campo vivono due anziani fratelli in condizioni pietose. A permettere di accendere i riflettori sulla vicenda è stata una richiesta d’aiuto alla centrale operativa del 118.

I soccorritori sono giunti sul posto perché uno dei due fratelli, di circa 80 anni, mercoledì scorso era caduto in casa. Il sospetto era quello che si fosse fratturato il femore. Per confermare la diagnosi l’anziano è stato trasportato al pronto soccorso della clinica Mater Dei quattro giorni dopo l’incidente domestico.

Sul posto è giunto un terzo fratello, incapace di gestire da solo la situazione. Secondo quanto siamo riusciti a sapere pare che i due anziani, accuditi da un’amica di famiglia, percepiscano entrambi una pensione. I vicini di casa sono infuriati perché avrebbero già fatto una segnalazione. La puzza all’esterno della casa, infatti, è insopportabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here