Il legittimo assegnatario dell’alloggio popolare è morto ormai da mesi. Occasione propizia per assaltare l’appartamento al primo piano del civico 1/a di via della Resistenza, ad Adelfia.

L’armeggiare con flex ed altri attrezzi non è passato inosservato e così sul posto sono prontamente intervenuti i Carabinieri. In quattro sono stati denunciati per danneggiamento e tentata occupazione abusiva.

Nel pomeriggio sul posto è intervenuta l’azienda incaricata dall’Arca Puglia, che ha provveduto a blindare l’ingresso. La speranza, come per tutti gli altri alloggi rimasti vuoti nel Barese, è quella che non passi troppo tempo prima della riassegnazione dell’immobile.

 

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here