A due mesi dall’apertura, le fiamme hanno divorato il bar all’interno del giardino pubblico in via Umberto Giordano. I Vigili del Fuoco scongiurano l’origine dolosa, ma i Carabinieri stanno in ogni caso acquisendo le immagini delle telecamere di videosorveglianza per comprendere come siano andati i fatti.

La gestione del bar era stata assegnata con un’evidenza pubblica a un giovane imprenditore di Cellamare. Mentre il bar bruciava sul posto oltre al gestore si è portato anche il sindaco del paese, Gianluca Vurchio.

“Sono addolorato per quanto avvenuto – dice il primo cittadino – da qualche mese la comunità aveva trovato in quello spazio un luogo di aggregazione sociale non indifferente. In quel giardino si organizzavano serate a tema, quindi cercheremo di fare tutto il possibile per ripristinare i luogi quanto prima. Effettueremo un sopralluogo per capire se sia necessario inibire l’accesso al giardino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here