Dodici ore di lavoro al giorno guadagnando soli 70 centesimi all’ora. I Carabinieri hanno scoperto due giovani africani, di 32 e 27 anni, che lavoravano come pastori in un’azienda agricola di Poggiorsini. Si occupavano di tutte le attività riguardanti il governo degli animali, il pascolo, la mungitura e la pulizia delle stalle.

I due, rispettivamente del Ghana e di Mali, vivevano in un alloggio fatiscente e per i bisogni fisiologici utilizzavano la stessa acqua adoperata dagli animali.

I Carabinieri, dopo i dovuti accertamenti, hanno arrestato un 24enne e un pregiudicato 53enne, capo dell’azienda agricola di allevamento di ovini e suini nelle campagne della cittadina murgiana.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here