Matrimoni, cresime, comunioni, compleanni, nascite, anche funerali qualche volta. A Bari c’è sempre un motivo per festeggiare, e quale modo migliore di rendere tutti partecipi della propria gioia, se non quella di una bella batteria di fuochi d’artificio piazzata in mezzo alla strada?

Eh già, per qualche strano motivo, che affonda le radici nelle tradizioni di questa città al pari del pesce venduto n’ dèrre a la lanze o della frutta agli incroci, i giochi pirotecnici piacciono tanto ai baresi, e quando la voglia di gioire all’aria aperta ti prende, non c’è traffico o pedoni di passaggio che tengano. Poco importa che il Capoluogo sia infarcito di telecamere, ottime per identificare i luridi della spazzatura, ma non per gli allegri irrefrenabili.

Tra Natale, Capodanno e l’Epifania, le ordinanze anti botti si sprecano, nel senso che sono sprecate perché tanto non le rispetta nessuno, nel resto dell’anno; e nel resto dell’anno? Beh, ieri pomeriggio, a due passi dal carcere, che dovrebbe essere uno dei luoghi più presidiati e sorvegliati di Bari, qualcuno ha avuto tutto il tempo di sistemare la batteria, darle fuoco, e andarsene indisturbato.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here