Pensava di poter rilassarsi e tornare a casa tranquillo, ma dopo ben 18 ore di turno uno dei medici rianimatori dell’ospedale di Corato è stato vittima di un tentato furto d’auto.

Tre banditi con il volto travisato, dopo aver divelto lo sportello, ieri mattina hanno tentato di rubare la macchina parcheggiata nel nosocomio. “Purtroppo – racconta il medico – le telecamere non funzionavano e il vigilante non si era accorto dei tre malviventi. Per fortuna le urla di una collega sono riuscite a farli scappare, ma prima l’hanno minacciata dicendole che le avrebbero tagliato la gola”.

I tre non sono riusciti nel loro intento, ma hanno causato un forte disagio al medico. “Ogni giorno mi occupo anche dei malati che in diverse città della Puglia sono costretti a letto. Per colpa dei ladri – continua – sono costretto a dover raggiungere i vari luoghi con lo sportello che non si chiude”.

“Da anni chiediamo più controlli nel parcheggio dei dipendenti – conclude il medico – non è la prima volta che accade, basterebbe una sbarra per limitare le incursioni di questi malviventi”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here