Un meccanismo evidentemente ben congegnato e verosimilmente collaudato. Ieri mattina, in pieno centro a Bitritto, un signore di mezza è si è visto entrare di forza nell’auto una donna straniera con marcato accento dell’est Europa. La signora, senza troppi giri di parole e mezzi termini, gli offre prestazioni sessuali.

Passato lo stupore iniziale, l’uomo intuisce che qualcosa non va, così rifiuta e l’invita a scendere, ma lei non ne vuole sapere e insiste fino al punto in cui il proprietario dell’auto praticamente la butta fuori dall’abitacolo, con lei che si avvinghia al braccio di lui.

Quando l’anziano si riprende dalla concitazione, dopo il movimentato “corpo a corpo” niente affatto piacevole con la donna, realizza che dal polso gli è sparito un bracciale d’oro, e tanti saluti alla ladra, ormai lontana col bottino.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here