Momenti di tensione ieri pomeriggio al parco comunale del rione Canneto di Adelfia quando due genitori hanno affrontato il gruppetto di bulli che tormentava il figlio. Sotto gli occhi di tanti curiosi, rimasti purtroppo a guardare, solo con l’intervento dei vigilanti dell’associazione nazionale dei carabinieri, che sono attenti a ciò che succede all’interno del parco si è evitato il peggio.

I ragazzi terribili, che in un primo momento stavano per darsi alla fuga dopo il parapiglia, sono stati bloccati in attesa dell’arrivo dei Carabinieri. I bulli fisicamente, anche aspettandolo sotto casa, o inviandoli messaggi con la richiesta di denaro, avevano preso di mira il ragazzino rendendogli la vita impossibile.

Ieri, il faccia a faccia all’interno del parco comunale. Per il momento pare che i genitori, ai quali i bulli hanno piagnucolato le proprie scuse, hanno deciso di non sporgere denuncia, ma l’attenzione resta alta.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here