“Nella giornata di oggi alcune sedute operatorie sono state rinviate”. Il direttore generale dell’Asl di Bari, Antonio Sanguedolce, l’ha reso noto dopo l’inchiesta per assenteismo nell’ospedale Monopoli. In totale sono 13 le persone che sono agli arresti domiciliari e 19 con obbligo di dimora. Sanguedolce ha però assicurato l’uso di sale operatorie per interventi urgenti.

“Le sale operatorie non sono ferme – precisa il direttore generale – perché la direzione medica di presidio, con il supporto di altri Direttori di unità operative, ha evitato il mancato utilizzo delle sale chirurgiche per intervenire su altri pazienti urgenti”.

“Offriamo massima collaborazione alle Autorità Giudiziarie competenti – conclude Sanguedolce -, e, come già fatto per i casi Molfetta, la massima celerità nell’apertura dei procedimenti disciplinari previsti per legge e nella sospensione cautelare dal servizio prevista dalla legge a carico di tutti coloro che hanno abusato della loro qualità di dipendenti pubblici”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here