Ormai è un dato di fatto che nuovi bus arrivati dalla Turchia siano inaffidabili. L’ennesima conferma arriva dallo scoppio della batteria della vettura 7519 in piazza Moro. I passeggeri a bordo dell’autobus, in attesa della partenza dal capolinea, hanno sentito un forte boato seguito poi da un denso fumo nero.

Non è la prima volta che accade. A giugno e a luglio ci sono già stati due casi di guasto della batteria, il primo sulla linea 10 e il secondo in piazza Moro. Il clima tra dirigenti e lavoratori è sempre più teso, non solo per i guasti delle vetture, ma soprattutto per le ultime vicende che hanno portato i lavoratori a manifestare in piazza Libertà a causa dei procedimenti disciplinari voluti da Lucibello nei confronti di un sindacalista.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here