La vicenda del disoccupato 52enne che ieri ha tenuto i baresi in apprensione è stata solo una delle tre storie di disperazione che si sono sviluppate sabato nel capoluogo pugliese.

Dopo ore di trattative, l’uomo che si era barricato nella sua abitazione al terzo piano di un palazzo a Japigia è stato messo in salvo e affidato alle cure dei sanitari.

In tarda serata a minacciare il suicidio era stata una donna nel quartiere San Pasquale. Anche in questo caso si è riusciti a evitare il peggio.

Finale drammatico, invece, per un 57enne del quartiere Libertà. I familiari non lo sentivano da alcuni giorni, così hanno dato l’allarme e sono scattati i controlli. Quando si è riusciti ad entrare nell’abitazione, in via Lopez, l’uomo è stato trovato cadavere. Probabilmente era deceduto da due o tre giorni.

Il grande male sta assumento connotati preoccupanti. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità dal prossimo anno sarà la patologia in assoluto più diffusa.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here