Gli uomini della Guardia Costiera hanno posto sotto sequestro in due noti ristoranti di Polignano a Mare, circa 170 chili. di prodotto ittico privo del requisito di tracciabilità, e in parte scaduto. Il sequestro è avvenuto nell’esclusivo Grotta Palazzese e ne La Tana Marina

A Grotta Palazzese i militari hanno rinvenuto, nella cella congelatore del locale deposito, tranci di pesce e filetti di spigola, zampe di granchio reale, insieme a ritagli di carne e pasta congelata, per un peso complessivo di circa 68 chili, privi della necessaria documentazione che ne attestasse la rintracciabilità; nella stessa cella, sono stati trovati due tranci di controfiletto di “wagyu” (razza bovina giapponese), per un peso di circa 8 chili, il cui termine per la somministrazione risultava già scaduto a maggio.

Ne La Tana Marina, in località “Cala Paura”, sono stati rinvenuti in un deposito sotterraneo 95 chili di pesce congelato di provenienza sconosciuta. Tutto il prodotto è stato posto sotto sequestro, mentre ai titolari dei due ristoranti sono state comminate sanzioni pecuniarie per un importo rispettivamente pari a 5500 euro e 1500.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here