La terra trema e i palazzi malmessi in via Cozzoli e via Pugliese, al quartiere San Paolo di Bari, vibrano due volte. L’ultimo terremoto con epicentro a Barletta, insieme a numerosi calcinacci ha fatto saltare i nervi agli inquilini di alcuni palazzi popolari di proprietà dell’Arca.

“Ho avvertito due scosse in maniera netta – spiega Lucia – poi dal palazzo si sono staccati grossi calcinacci”. Nessuno è rimasto colpito al civico 2 di via Cozzoli, ma la paura è tanta. Una bambina ha rischiato grosso.

Umidità negli scantenati e la facciata dell’immobile è evidentemente segnata dal tempo e dalla mancanza di manutenzione. Chi entra ed esce fa bene a guardare in alto.

Di fronte, in via Pugliese, però, la situazione è persino peggiore. Antonella ha segnalato l’eccessiva umidità della sua abitazione quando uno dei suoi figli aveva 3 mesi. Adesso è un uomo e di anni ne ha 22. Il ragazzo è diventato uomo, ma le condizioni del palazzo sono peggiorate. Antonella si ritiene una miracolata. Per ben due volte è scampata ai crolli di materiale dal suo balcone e da una rampa delle scale condominiali.

I problemi sono tanti, le segnalazioni all’Arca non si contano più. Abbiamo contattato l’Agenzia regionale per sapere quando finalmente potesse finire l’attesa degli inquilini dei due palazzi. Bisognerà aspettare ancora, perché con molta probabilità i lavori di ripristino non potranno essere eseguiti prima dell’anno prossimo. Chi vivrà, se vivrà, vedrà.

Questo è l’ultimo video e l’ultimo pezzo servizio a mia firma da qui ai prossimi due mesi, in virtù della sospensione stabilita dal Consiglio di disciplina dell’Ordine dei Giornalisti.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here