Un uomo invita tutti a scappare, una bombola di gpl sta per esplodere. Le fiamme ormai hanno avvolto l’intero appartamento al primo piano di via Ancona, al quartiere San Pio di Bari. L’occupante, un dipedente della Multiservizi di 63 anni anni, in quel momento si è già lanciato dalla finestra per evitare di essere divorato dalle fiamme. Successivamente sarà trasportato in ospedale da un’ambulanza del 118. Le sue condizioni non sono gravi.

E proprio sul sopravvissuto in queste ore abbiamo ricevuto alcune segnalazioni. Gli inquilini dello stabile e alcuni colleghi di lavoro raccontano di un accumulatore seriale. Un uomo che spesso recuperava oggetti che portava in casa per mezzo di numerose buste o in un carrello della spesa come quello usato dalle massaie.

In passato alcuni operai della Multiservizi erano stati nell’abitazione per dare una ripulita e la situazione riscontrata era al limite della vivibilità. Questa abitudine di accumulare e le ripercussioni che avrebbe avuto sugli inquilini di tutto lo stabile sono state oggetto di numerose segnalazioni.

Una delle preoccupazioni dei residenti erano le conseguenze di un possibile incendio come quello di ieri. Le fiamme, a quanto pare divampate in cucina, avrebbero presto interessato tutto l’immbile proprio a causa dell’eccessivo accumulo di materiale ovunque.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here