“Per favore ci aiuti. Siamo invasi a Japigia”. Il post pubblicato sulla pagina facebook di Antonio Decaro è tanto stringato quanto esplicativo, accompagna un video di 50 secondi che non lascia molto spazio a interpretazioni, anche se non è dato sapere esattamente dove siano state girate le immagini. Un esercito di blatte scorrazza sul marciapiede e si arrampica sui muri dei palazzi, una scena abbastanza schifosa da vedere, ma questo è.

Fa specie il fatto che le immagini arrivino a pochi giorni dall’inizio del piano straordinario dell’Amiu proprio contro le famigerate magnotte. Il calendario dettagliato degli interventi straordinari, pubblicato sul sito di Amiu Puglia, mira a contrastare la diffusione delle blatte su tutto il territorio comunale. Ad Aqp spettano per competenza fogna nera e mista, alla Municipalizzata per l’Igiene Urbana le zone e le infrastrutture in grado di attirare e accogliere la proliferazione di insetti o animali nocivi alla salute dell’uomo, quali appunto blatte, topi e zanzare.

Nel dettaglio, il servizio di Amiu Puglia si articola in:
– trattamento antilarvale e adulticida delle zanzare e in particolare della zanzara tigre nonché degli altri insetti infestanti volanti e striscianti come blatte e altre, con attività di monitoraggio delle zone trattate;
– trattamento di derattizzazione;
– trattamento di disinfezione di porticati, scuole, zone infestate, locali pubblici indicati dall’amministrazione.

Gli interventi di disinfestazione vengono eseguiti con automezzi dotati di attrezzature per la nebulizzazione e lo spargimento dei prodotti, anche a largo raggio, per gli interventi in campo aperto, e secondo un calendario di trattamento per ciascuna zona della città.

Il servizio si avvale di 6 automezzi pick-up dotati di cannone diffusore e lance irroratrici e di 12 operatori specializzati nell’utilizzo dei prodotti, divisi in 6 squadre operative indipendenti.
Per quanto riguarda la deblattizzazione, gli interventi vengono eseguiti dall’azienda nelle reti fognarie comunali, nelle caditoie stradali, sui bordi dei marciapiedi, nei giardini comunali e, più in generale, sul suolo di proprietà comunale. Aqp, (numero verde 800 735735), invece, è responsabile dell’esecuzione di due cicli di deblattizzazione sull’intera estensione della rete fognaria nera e del cosiddetto “sistema misto”.

Questi interventi si aggiungono al Piano di monitoraggio annuale contro zanzare, blatte e topi (anch’esso disponibile al link indicato). Paradossalmente, la ripartizione Tutela dell’Ambiente, Sanità e Igiene ha emanato ordinanza sindacale, con cui sono state previste diverse prescrizioni per la prevenzione e il controllo della diffusione delle blatte sul territorio comunale. Qualcuno ha bisogno di Blatman.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here