Personale dell’Amiu e alcuni agenti della Digos stanno provvedendo a far sgomberare alcuni senza tetto da Corso Italia. Non è la prima volta dopo le segnalazione dei residenti esasperati.

L’area di fronte al centro diurno, infatti, per lunghi periodi diventa latrina a cielo aperto e luogo ideale per i tossicodipendenti, una condizione sottolineata da escrementi e siringhe presenti su tutta la via. Lo sa bene una netturbina in servizio in corso Italia che per il suo lavoro è stata anche minacciata da alcuni clochard.

Uno dei disperati è stato portato via dalla Polizia perché sprovvisto di documenti, gli altri, invece, si starebbero spostando qualche metro più avanti. Appare evidente che si tratti dell’ennesimo blitz occasionale. La scena di oggi è accaduta molti mesi fa e chissà quante altre volte si ripeterà.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here