È stata approvata la graduatoria definitiva del Concorso internazionale di idee “Bari Costasud”, che conferma l’esito provvisorio della procedura. Il progetto vincitore è quello presentato da Nicolò Privileggio (capogruppo), progettisti Manuel Clasadonte e Stefano Ivaldi, consulenti Marialessandra Secchi e Gabriele Confortola.

Il progetto vincitore può essere sinteticamente riassunto in quattro azioni:
-creazione di sezioni di città all’interno delle quali si realizzano il completamento e la ricucitura del tessuto esistente tra l’entroterra e il mare;
-realizzazione di un parco litoraneo come attivatore della città pubblica che collega la campagna, lo spazio agricolo e i quartieri esistenti (a tal fine è previsto un intervento di riforestazione per una superficie pari a 240 ha);
-riconfigurazione della rete della mobilità con nuovi tracciati di percorsi ciclopedonali di circa 9 km, la riduzione a 6 mt della sezione della strada litoranea e il declassamento della Statale 16 in una strada a carattere urbano;
-definizione di un nuovo assetto del territorio rurale oltre la SS16 con micro interventi volti a favorire lo stoccaggio e la dispersione della acque per mitigare i rischi idrogeologici e la creazione di una rete di masserie 2.0.

Al progetto primo classificato sono destinati venticinquemila euro; al secondo (capogruppo Antonio Esposito) diecimila euro; al terzo (capogruppo Gianni Bertoncello) ottomila euro. Quattromila euro ciascuno sono destinati invece ai progetti classificati al quarto (capogruppo Michele Manigrasso), quinto (capogruppo Martina Troilo) e sesto posto (capogruppo Mario Ferrari).

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here