Promette di pagare la multa per il minchia parking in via De Rossi, ma su Facebook alcuni cittadini tirano in ballo la possibilità di una denuncia in Procura per peculato d’uso. Pierluigi Introna(PD), il vicesindaco di Bari, è stato beccato in doppia fila fuori dal suo comitato elettorale aperto in via Putignani con l’auto blu del Comune, pagata da tutti i baresi per consentire al politico la sua attività istituzionale. La scena ha indignato numerosi automobilisti, che l’hanno immortalata.

Il vicesindaco si è difeso dicendo che stava parlando al telefono, casualmente a ridosso del suo comitato elettorale, e che in quel momento è stato costretto ad entrare nel suo comitato elettorale per parlare con chi aveva necessità di parlare con lui. Introna si dice addolorato per quanto accaduto, ma i più addolorati sono i baresi, costretti ancora una volta a veder razzolare diversamente da come si predica. In più occasioni lo stesso vicesindaco aveva invocato il rispetto delle regole.

Lo scivolone complica evidentemente la sua credibilità nei confronti degli incivili bacchettati a destra e a manca dal primo cittadino, Antonio Decaro, a meno di due mesi dalle elezioni comunali. Fosse stato oggetto di una notizia del suo tg, il direttore Emilio Fede non avrebbe risparmiato la sua celeberrima: “Che figura di merda”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here