La banda dei Rolex continua a colpire. L’ennesima violenta rapina, di cui ne da notizia La Gazzetta del Mezzogiorno, è avvenuta ieri alle 12.30 nel quartiere Poggiofranco, ai danni di un ufficiale di Polizia Giudiziaria.

L’uomo, a bordo della sua Bmw, era fermo al semaforo rosso su viale Kennedy con angolo viale De Laurentis, direzione Largo 2 Giugno. Mentre stava parlando col figlio minorenne, è stato sorpreso da un uomo, sui 30-35 anni, con casco integrale e giubbotto di pelle che probabilmente aveva notato l’orologio di valore al polso dell’ufficiale.

L’azione del ladro è stata fulminea. Mentre con le ginocchia bloccava lo sportello della macchina, cercava di strappare il Rolex dal polso della vittima con cui si scambiava pugni inferti sugli arti superiori. Dopo pochi minuti il ladro è riuscito a sfilare l’orologio e a scappare sullo scooter su cui il complice lo stavo aspettando. Imboccando viale Kennedy in controsenso, sono riusciti a far perdere le proprie tracce.

Nonostante sia avvenuto in pieno giorno, nessuno per paura non è intervenuto. Dopo aver fatto riprendere il figlio sotto shock, l’ufficiale ha sporto denuncia ai Carabinieri. Poi si è recato al Pronto Soccorso dove si per le ferite riportate al polso ha avuto una prognosi di 8 giorni.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here