Lotta alla prostituzione, dopo le decine di segnalazioni, qualcosa si muove in quel di Casamassima. Questa mattina il sindaco, l’avvocato penalista Giuseppe Nitti, ha firmato un’ordinanza in cui vieta, a chiunque si trovi alla guida di un mezzo di trasporto, anche solo di avvicinarsi, e accostare, nei paraggi della meretrice, pena il pagamento di un’ammenda pari a 150 euro.

“L’ordinanza prevede sanzioni molto severe nei confronti di quelle persone che si accingono giornalmente alle prostitute presenti lungo le strade periferiche di Casamassima, in modo particolare sulla ss172 che collega Casamassima a Turi, sulla ss100 e sulla strada di collegamento tra Adelfia e Rutigliano, che paradossalmente è nel nostro territorio”.

“Vogliamo dare un segnale netto a questo fenomeno – ha aggiunto – perché ci sono due problematiche. Uno di tipo sociale, quelle strade vengono percorse giornalmente da molte famiglie, che vedono queste povere donne molto spesso in abiti succinti lungo le strade. Poi c’è un problema di sicurezza, perché molto spesso si posizionano sul ciglio e diventano un pericolo per gli automobilisti e per loro stesse”.

Polizia, Carabinieri, e Polizia Locale, sono informati e hanno dunque l’ordine di fermare e multare chiunque contravvenga all’ordinanza sindacale. Di comune accordo saranno organizzati appositi servizi, mirati a debellare il fenomeno.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here