Dalle prime luci dell’alba ad Adelfia è in corso una delicata operazione condotta dai reparti speciali della Guardia di Finanza. Sul posto anche la scientifica della Polizia e un’ambulanza. Via Floro, al rione Montrone, è stata sorvolata a lungo da un elicottero.

Il blitz in massa ha meravigliato i vicini della coppia indagata. L’indagine, secondo quanto è stato possibile apprendere, sarebbe partita da una Procura diversa da quella barese.

Non si conoscono ancora le ragioni dell’irruzione. Alcuni residenti raccontano che fin dalle 8 di questa mattina si sta procedendo a picconare alcune delle pareti interne dell’appartamento che la coppia, non di Adelfia, abitava di tanto in tanto.

Su cosa si stia cercando vengono fatte le ipotesi più disparate, ma nessuna trova per il momento conferma.

I PARTICOLARI  – Il blitz di Adelfia è stato solo uno tanti effettuati oggi da Carabinieri e Guardia di Finanza di Brescia, che ha portato all’arresto di cinque persone. L’inchiesta è quella sull’incendio doloso in un centro benessere di Desenzano nel Garda e per riciclaggio di denaro. Dall’inchiesta è emerso che il mandante dell’incendio, un 58enne residente in provincia di Frosinone, insieme ad un complice, avrebbe effettuato diversi sopralluoghi per compiere un sequestro lampo ai danni di alcuni esponenti di una società toscana di custodia valori allo scopo di rapinarne i caveaux.

I blitz, a cui hanno preso parte anche i reparti speciali di Carabinieri e Guardia di Finanza, sono stati messi a segno anche in provincia di Brescia, Frosinone, Roma e Latina. In carcere sono finiti due italiani e una donna rumena accusati, a vario titolo, di concorso in incendio, riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori. Una ventina le perquisizioni personali e locali.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here