Quando è stata fatta irruzione in casa – se così si può chiamare -, al civico 190 di via Sagarriga Visconti, l’uomo indossava il giubbotto.

I soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 49enne barese, con un passato tribolato anche per via della tossicodipendenza. La scoperta è stata fatta ieri sera. Sul posto sono interveniti anche i Vigili del Fuoco e la Polizia.

La Scientifica ha provveduto ad effettuare i necessari rilievi. Secondo quanto è stato possibile apprendere, la vittima non avrebbe subito una morte violenta, sopraggiunta almeno due settimane prima del ritrovamento.

Ad allarmare le Forze dell’Ordine erano stati alcuni vicini, insospettiti dall’aver visto l’ultima volta l’uomo il 3 o 4 febbraio scorso.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here