Si sarebbe intrattenuto con persone estranee alla cerchia familiare sebbene in regime di arresti domiciliari, per questo Tommy Parisi torna in carcere. Il figlio del boss Savinuccio avrebbe violato gli obblighi imposti dalla misura restrittiva durante una visita medica e per questo deve tornare dietro le sbarre, a Poggioreale, in quella Napoli dove ha stabilito la sua residenza già da tempo.

Il cantante neomelodico è coinvolto nell’inchiesta della Guardia di Finanza sul gioco d’azzardo on line illegale, avrebbe infatti intestato a prestanome dei centri scommesse di Triggiano e Valenzano, oltre a una copisteria di Japigia, feudo del clan. Caduta l’aggravante mafiosa, la sua posizione si era recentemente alleggerita, ma la violazione contestata ha fatto cadere i benefici concessi. Insieme agli altri indagati dovrà comparire il 2 aprile nell’udienza con rito immediato chiesta dalla Procura.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here