Duemila ricci, conservati in alcune ceste immerse nell’acqua al Molo San Nicola di Bari, sono stati ributtati in mare; altri 1.500 ricci, invece, sono stati sequestrati a Monopoli.

Due gli interventi nella città marinara sulla costa sud. Nel primo caso è stata evitata la vendita di ricci di dubbia provenienza, conservati nel furgone di una pescheria locale, i cui titolati sono stati multati.

In località Porto Rosso e Cala Verdegiglio, sempre a Monopoli, la sanzione è toccata a due venditori abusivi.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here