“Signori scendete perché l’autobus ha avuto un’avaria e deve tornare in officina”. A dare notizia ai passeggeri della navetta 7537 del park & ride di largo 2 Giugno è l’autista. Nessuna spiegazione sulla ragione del guasto.

La vettura sostitutiva arriva in breve tempo, ma non ha l’obliteratrice. Tutti a passarsi la penna per vidimare il biglietto, mentre un meccanico riporta il mezzo guasto al deposito, non senza polemica.

“Voglio sapere come fai a sapere dei guasti agli autobus”, ipotizzando la presenza di un traditore in azienda o di un qualche pedinamento satellitare. Al meccanico diciamo solo che tanti nostri lettori sono anche utenti Amtab e le segnalazioni non mancano.

 

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here