Voleva a tutti i costi ricevere la calza della Befana e così non ha dato nemmeno il tempo ai genitori di arrivare in ospedale. Così la bimba è così nata in casa grazie all’aiuto degli operatori del 118.

È successo tutto molto velocemente poco dopo le 2 di notte: alla giovane si rompono le acque Ma abitando al terzo piano senza ascensore i familiari chiedono l’intervento di un’ambulanza: essendo occupata la postazione di Mola, sul posto è giunta quella di Noicattaro che ha assistito la donna durante il travaglio e il parto: mamma è piccola adesso stanno bene.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here