A giudicare da quello che è successo negli ultimi giorni, Gravina in Puglia è decisamente terra di nessuno. In meno di una settimana due negozi di telefonia e una rivendita di tabacchi sono stati letteralmente depredati senza che praticamente nessuno si sia accorto di nulla. E pensare che a pochi metri di distanza da dove sono avvenuti i furti c’è l’ospedale Santa Maria del Piede, ma la vigilanza non si è accorta di alcunché.

Il titolare del 3Store-Wind in via San Domenico è nero. Il negozio è stato letteralmente ripulito: hanno portato via tutti i cellulari, anche i così detti telefoni per anziani, tutti gli smartwatch, gli accessori come i Google Home, tre computer, due casseforti, tra cui un armadio blindato alto due metri. Stavolta la solita Bmw nera non è certamente bastata, c’è voluto almeno un furgone, segno che la banda sta alzando ulteriormente il tiro.

Per non correre rischi, i malviventi hanno portato via l’impianto di sorveglianza, i danni al negozio sono ingentissimi, l’esercizio è stato chiuso tre giorni, prima di essere nuovamente ricevere il pubblico, in condizioni non propriamente ottimali. Non contenti, sono anche ritornati per prendere il resto, forse dopo aver svaligiato una tabaccheria poco distante, dove non hanno lasciato nemmeno le caramelle.

Almeno quattro ad agire la notte del 18 gennaio, verosimilmente di più per fare razzia in quel modo. Due notti fa sono tornati nuovamente in azione, andando a colpire un altro negozio di telefonia.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here