È passato un mese e mezzo da quando Aaron, un tenero bulldog francese, è scomparso, affidato alle cure di un veterinario di Turi e da lì svanito nel nulla, rubato, come dimostrano le traccie lasciate dallo stesso cane, secondo quanto ci ha detto a telefono il professionista. A nulla finora sono valsi gli appelli e la ricompensa di 4mila euro promessa per il suo ritrovamento. Un post su facebook qualche giorno fa aveva riacceso la speranza di averlo finalmente ritrovato, ma è durata giusto il tempo di una telefonata.

“Abbiamo messo la ricompensa per un valore prettamente  affettivo – ci ha detto Denise Campese – vorremmo solo essere sicure che Aaron sta bene, essere informate anche in maniera anonima. La cosa importate è che ci sia restituito, anche tramite altre persone. Ci manca, non può più stare senza di noi e noi non possiamo più stare senza di lui”.

“Sappiamo che potrebbe essere morto – ha aggiunto Jacqueline – speriamo ovviamente di no, ma anche in questo caso vorremmo saperlo, per poterci mettere il cuore in pace. Ora come ora, è un’agonia continua. Ci siamo affidate a un professionista, glielo abbiamo lasciato, quanto meno mi permetto di dire che c’è stata una mancanza di attenzione da parte sua”.

Jacqueline e Denise proseguono con le ricerche, il gruppo Facebook creato appositamente raccoglie ormai quasi 15mila iscritti. Chiunque abbia notizie del cane, può chiamare il 389.833.06.83 o il 391.700.46.99.

 

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here