“Ciao, ho trovato il tuo portafoglio. Se vuoi posso riportartelo”. Il messaggio arriva inaspettatamente su Instagram quando ormai sono le 23.20 di sera. Il destinatario, una donna, che lo aveva da poco perso sul bus Amtab della linea 1. All’interno c’è un po’ di tutto: dalla carta di credito all’abbonamento appena convalidato passando per carta d’identità, patente e anche soldi contanti.

Fortuna ha voluto che un ragazzo, conosciuto appena di vista perché la sua ex fidanzata viveva nello stesso complesso residenziale, ha trovato il portafoglio e, riconoscendo nome e foto, si è messo subito alla ricerca del proprietario: “Me li ricordo, salivano sul bus a Palese e scendevano a Santo Spirito. Lui pieno di pearcing e con la cresta”. Per la serie l’abito non fa il monaco.

“Non l’ho mai giudicato, anzi, al contrario, più di una volta questo ragazzo sull’autobus ha ceduto il posto a persone anziane o donne e non ha mai fatto casino sul pullman. “La cosa meravigliosa – racconta la passeggera distratta – è che si è ricordato di me, mi ha cercato sui social, mi ha trovato su Instagram e mi ha scritto in privato. Non avrà più di 25 anni mi dava del lei”.

E pensare che quel messaggio quasi stava per non leggerlo: “Sono da poco su Istagram e quando ho visto la sua richiesta d’amicizia per puro caso ho accettato la conversazione, solo perché il suo cognome è uguale a quello di un mio collega di lavoro, quindi ho pensato fosse lui”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here