“Il razzismo mi fa schifo”. Comincia così un durissimo post pubblicato sulla propria pagina facebook dall’assessore comunale al Welfare, Francesca Bottalico, “testimone involontaria – scrive – di un episodio di violenza e razzismo, di un atto vigliacco nei confronti di un giovane ciclista sulla trafficata via Fanelli”.

“Eravamo fermi a un semaforo – racconta – quando, in direzione opposta, un ciclista del Bangladesh veniva affiancato da due ragazzi su un grosso scooter che, violentemente e per puro divertimento, lo scaraventavano a terra per poi scappare via”.

“Abbiamo assistito increduli a ciò che era appena accaduto – commenta -. Abbiamo soccorso il ragazzo che era a terra, dopo aver sbattuto violentemente la testa. Per fortuna Polizia municipale e ambulanza sono intervenuti presto. Quanta indignazione e quanta rabbia per un gesto così violento e senza senso. Ma anche tanta solidarietà e desiderio di denunciare e contrastare simili episodi di odio e razzismo”.

“Accompagneremo e ascolteremo questo ragazzo nei prossimi giorni. Nessuno, qui e altrove, deve sentirsi solo e indifeso” conclude il post l’assessore. Quanto all’integrazione, evidentemente a Bari c’è ancora troppo da fare.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here