Gita rovinata e amara sorpresa per un centinaio di studenti dell’Istituto Comprensivo primario “Resta – De Donato Giannini” di Turi. Quando ormai era tutto pronto per la partenza, da un controllo della Polizia Stradale è emerso che uno dei due autobus noleggiati era senza assicurazione.

Il blitz è scattato all’alba di martedì: alle 5.30 circa gli agenti della pattuglia di Gioia del Colle si sono presentati sul luogo da dove era prevista la partenza e hanno effettuato gli accertamenti di rito sui mezzi che dovevano trasportare i ragazzi. Il risultato, però, non è stato confortante per mamme e papà presenti.

Per uno degli autobus le carte erano a posto. Discorso diverso per il secondo autobus: il mezzo è non era regolarmente assicurato mentre l’attestazione di tipologia di lavoro dell’autista era scaduta a novembre. In poche parole era a nero. Sono quindi scattate le sanzioni previste dalla Legge: multa e sequestro del pullman.

C’è però un altro aspetto che le compagnie coinvolte dovranno chiarire. La ditta vincitrice della gara d’appalto doveva presentarsi alla partenza con due mezzi di sua proprietà, ma il secondo autobus, quello risultato non assicurato e con i documenti dell’autista non in regola, era di un’altra compagna e con targa diversa da quella prevista. Il tutto senza nessuno preavviso.

Dal controllo dei documenti, inoltre, è emerso che la ditta era in possesso della sola licenza temporanea del 2015 con mancanza di relativa convalida annuale, così come previsto dalle norme vigenti. Resta da capire se si sia trattato solo di un disguido con l’assicurazione, che ha mancato di inserire la targa corretta.

Una volta terminati i controlli, sul posto è stato fatto arrivare un autobus sostitutivo che ha permesso alla scolaresca, 102 studenti più 12 docenti e un genitore, di partire ugualmente per la gita a Lecce, seppur in ritardo sulla tabella di marcia.

Al termine dei controlli la scuola ha ringraziato il personale della Polizia intervenuto che, grazie alla loro esperienza e meticolosità, hanno permesso ai ragazzi di partire in totale sicurezza. Non si tratta infatti della prima operazione del genere della Stradale.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here