Madre e figlia, apparentemente di origine straniera, entrano nella pizzeria. Ordinano una pizza Margherita e una birra, prendono 50 euro dal portafogli e dicono di voler pagare pur dovendo passare un’oretta dopo a ritirare la cena. Il commerciante non ha il resto, così chiede il favore ad un bar poco distante. Niente, neppure il collega può cambiare la banconota.

A quel punto il ristoratore chiede a un cliente, che soddisfa la richiesta. Una delle due donne incassa i 45 euro prima di uscire dal locale col sorriso stampato sulle labbra. Al momento di pagare il conto, cliente e pizzaiolo si accorgono della truffa. La banconota, infatti, ad un’analisi più accurata è apparsa falsa.

“Fino a quando non ho visto le immagini del circuito di videosorveglianza – spiega il ristoratore – ero convinto si fosse trattato di un malinteso, pur non essendo più venute a ritirare nulla. Il video mi ha fatto comprendere quanto fossero state abili le due donne a mettere in scena il loro piano”. Un grande rischio, evidentemente parte del raggiro. “Se il barista avesse avuto da cambiare – continua il commerciante – al ritorno saremmo stati in grado di smascherarle. Probabilmente avrebbero avuto la risposta facile”.

La speranza è che l’episodio possa essere di lezione ad altri. “Ho deciso di pubblicare i fermo immagine delle signore per fare in modo che altri non cadano nel tranello e provvederò a sporgere regolare denuncia affinché le forze dell’ordine possano mettersi sulle loro tracce”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here