Un carico di circa 200 chili di carne mal conservata, prodotti di origine animale tra cui affumicati e insaccati, sono stati scoperti il giorno dell’Immacolata dagli agenti della Polizia Locale di Bari, impegnati nell’ordinario servizio di polizia stradale nel centro città. A seguito di ispezione gli operatori hanno identificato il conducente di nazionalità rumena alla guida di un veicolo immatricolato per trasporto di persone.

Gli agenti hanno accertato che le derrate viaggiavano a temperatura ambiente sebbene sulle confezioni di carne fosse indicata la prescrizione di conservare il prodotto alla temperatura compresa tra o° e 4° centigradi, con conseguente mancato rispetto della “catena del freddo”, a cui gli alimenti dovevano necessariamente essere sottoposti.

La pattuglia, insieme al personale ASL opportunamente intervenuto, ha denunciato il conducente del veicolo e a posto sotto sequestro penale l’intero carico di merce in cattivo stato di conservazione e destinato al consumo umano, carico successivamente distrutto.

Sono state contestate anche le violazioni al Codice della strada e alle norme speciali di settore per il trasporto internazionale abusivo, in quanto senza la prescritta licenza comunitaria oltre che per la circolazione di veicolo non munito di cronotachigrafo, in quanto di portata complessiva superiore a 3,5 t. I generi alimentari, non conformi alle norme vigenti, se immessi sul mercato, avrebbero potuto provocare gravi danni alla salute pubblica.

Nella stessa giornata, nei pressi della Stazione ferroviaria, è stata deferita all’Autorità giudiziaria una giovane cittadina per aver declinato false generalità a pubblico ufficiale e per aver condotto senza alcun titolo di guida un veicolo non coperto dal regolare contratto assicurativo R.C. auto.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here